Musei della natura e dell’uomo

Per trovare tutti gli articoli di questa categoria pubblicati finora, scorrete la pagina verso il basso, oppure cercate nel menu di destra o consultate il menu orizzontale in alto alla voce I MIEI ARTICOLI.
Una suddivisione sintetica la trovate nella pagina ARTE E CULTURA, alla voce “Musei della Natura e dell’Uomo Italia Nord”, “Musei della Natura e dell’Uomo Italia Centro” e “Musei della Natura e dell’Uomo Italia Sud e Isole”,

Casa delle farfalle a Montegrotto Terme (PD)

by in Animali, Musei della natura e dell'uomo

 

In Brasile mentre volano, le grandi ali di colore blu metallizzato delle farfalle Morpho scintillano al sole e forse disorientano gli uccelli loro predatori, giusto il tempo di mettersi in salvo richiudendole. Mostrano sulla pagina inferiore color di corteccia, quelle che sembrano tante pupille dilatate e minacciose, appena coronate da un’iride dorata di felino […]

Museo degli insetti di Padova

by in Animali, Musei della natura e dell'uomo

 

Sembrano gioielli realizzati con metalli, smalti e pietre preziose e invece sono coleotteri. Sono anche più stupefacenti delle farfalle e si fatica a credere che siano animali. Risplendono nelle teche del Museo degli insetti, fuori dal centro di Padova, dove piccole creature da ogni parte del mondo si possono conoscere attraverso le loro […]

Museo del Tamburo Parlante di Montone (PG)

by in Musei della natura e dell'uomo

 

In questo periodo di crisi nei musei etnografici, come il Museo del Tamburo parlante,  possiamo apprezzare due valori in più rispetto alla documentazione della cultura umana di altri tempi e luoghi: l’importanza della natura e e della creatività. Se poi riguardano Paesi molto distanti da noi, come nel caso del Museo del Tamburo Parlante, […]

Museo del vetro di Piegaro (PG)

by in Musei della natura e dell'uomo

 

Sabbia silicea dal lago Trasimeno, soda ottenuta da giacimenti di sale, potassa ricavata dalla cenere di alcune piante, calce fatta bruciando il calcare, si fondevano insieme nelle fornaci di argilla refrattaria tenuti accesi costantemente con la legna degli alberi dei dintorni e da più lontano. Così si faceva il vetro a Piegaro, dove c’erano […]

Museo dei colori naturali di Lamoli (PU)

by in Musei della natura e dell'uomo, Piante

 

I monaci benedettini fin dal sesto secolo, quando era stato costituito l’ordine monastico del santo di Norcia, edificavano chiese e monasteri nei punti strategici di passaggio dei pellegrini, offrendo ospitalità e cure mediche grazie alla conoscenza delle proprietà guaritrici delle erbe. I grandi protettori e saggi amministratori della natura erano loro, che vegliavano sulla […]

Il museo dell’olivo di Torgiano (PG)

by in Musei della natura e dell'uomo, Piante

 

Chi vuole conoscere quali varietà d’olivo si coltivano in Umbria, come sono fatte le piante, che forma prendono e come si sviluppano, troverà le risposte nelle prime sale del Museo dell’Olivo di Torgiano, coi pannelli su cui sono spiegate le doti dell’albero più utile, già nell’antica Grecia. La dea Atena l’aveva offerto in dono […]

Museo del tabacco di San Giustino (PG)

by in Musei della natura e dell'uomo, Piante

 

Il tabacco, conosciuto per la prima volta dagli europei a Cuba, era utilizzato dagli indigeni come pianta medicinale ed era fumato nelle cerimonie sacre. Inizialmente era stato coltivato in Europa soprattutto per contrastare il mal di testa, ma col tempo ha finito col subire un uso indiscriminato e pericoloso, come è avvenuto con le […]

Museo della civiltà dell’ulivo a Trevi (PG)

by in Musei della natura e dell'uomo, Piante

 

Sulle colline intorno al Museo della civiltà dell’olivo nella Trevi tutta rosa, costruita al culmine di una di loro, il verde tende all’azzurro. Sono alberi giovani, perché ogni tanto una gelata invernale ne uccide la parte fuori terra. Nelle radici, però sopravvive la forza e l’esperienza della pianta, che proprio per questo riesce in […]

Museo del minatore e cavatore di Vellano (PT)

by in Musei della natura e dell'uomo

 

Le case di Vellano, strette le une alle altre su un cocuzzolo a seicento metri di altitudine, sono state abitate per secoli dai cavatori della grigia pietra serena estratta nei dintorni, dove il verde degli alberi adesso ha coperto le ferite della montagna. Si estrae ormai nell’unica cava rimasta, la pietra arenaria usata […]