il mercante di venezia

Il film del 2004 propone il il celebre dramma di Shakespeare, gran conoscitore dell’animo umano (Al Pacino, Jeremy Irons) . Si svolge a Venezia dove un armatore, per aiutare un amico, si indebita con un usuraio ebreo accettando condizioni terribili. E’ infatti convinto di poter onorare il debito, viste le ricchezze di cui dispone. Un improvviso rovescio della fortuna lo costringe, però, a rispondere del proprio impegno, che lo porta in tribunale. L’usuraio Shylock sembra riuscire ad ottenere la sua vendetta contro chi l’aveva disprezzato. La conoscenza profonda della legge, il punto di vista originale, il grande acume e la calma encomiabile di una donna, però, riescono a ribaltare la situazione.

 In questa vicenda si può constatare che non basta affatto il rispetto della legge per dare giustizia. Occorre sempre tenere presente che, se non c’è elasticità mentale, cuore, intelligenza, anche la migliore legge può portare all’ingiustizia.

Anche i fatti di contorno sono molto interessanti ed il film vale davvero la pena di essere visto. L’umanità mostra qui il meglio ed il peggio di sè.