cielo

 

Gli alberi sono gli esseri viventi più efficaci per la salute dell’ambiente e di tutti i suoi abitanti, oltre che per la bellezza del paesaggio. A SCUOLA DAGLI ALBERI offre a tutti la possibilità di conoscerne le qualità e la vita, aprendo prospettive su un universo sorprendente. Partendo dagli alberi si arriverà poi a conoscere anche le altre forme di vita con cui sono in relazione e che con loro interagiscono: animali, umanità, fenomeni naturali.

La diffusione di un sapere quasi del tutto assente anche in Italia, porterà gradualmente a decisioni più lungimiranti anche da parte di chi è delegato alle decisioni ad alto livello. Che si tratti di alimentazione, di acqua, di salute fisica e psichica, di sostenibilità ambientale, di pace fra le persone e i popoli, conoscere almeno nei tratti essenziali le caratteristiche e il funzionamento della natura nelle sue diverse forme e comprenderne le connessioni, sarà di aiuto in ogni aspetto della vita.

 

Questa è una scuola per tutti, che si può seguire in internet o personalmente durante le mie attività nelle provincie italiane. E’ unica al mondo per i modi che usa:

- “favolose storie vere” e articoli brevi

- collegamento fra i principali elementi che costituiscono la vita intorno a noi: piante, animali, elementi naturali, umanità

- utilizzo di varie forme artistiche di supporto e collegamento alla scrittura: pittura, installazioni ambientali, performance narrative, mostre

- scelta dei temi più utili per una vita quotidiana di qualità, sollecitando lo spirito creativo.

 

Osservando e conoscendo la natura possiamo capire anche molte cose di noi. Infatti le nostre funzioni fisiche e istintive sono molto simili a quelle di animali e vegetali. La maggior parte delle persone sottovaluta questo aspetto e, come risultato, commette errori che potrebbe evitare. Cogliendo i collegamenti fra le molte forme che assume la vita, ciascuno potrà prendersi la responsabilità, ma anche il piacere, di gestire al meglio se stesso e ciò che lo circonda.

 

Coltivare la propria creatività attraverso quella della natura, allarga le prospettive in ogni direzione, facendo trovare soluzioni nuove ed efficaci ai problemi che continuamente la vita presenta.

Dimostro che è possibile ottenere la qualità con un uso massiccio di idee, di tempo e di auto-organizzazione, anziché di denaro e risorse energetiche, con fatti ben tangibili e verificabili.

La forma e la scelta degli argomenti di A SCUOLA DAGLI ALBERI, fa comprendere quanto l’uomo e l’ambiente siano un insieme inscindibile, che solo come tale funziona bene. Offre gli stimoli per poter poi approfondire gli argomenti più interessanti per proprio conto, senza perdere di vista i collegamenti.

 

IL PROGETTO E’ STATO INTERAMENTE FINANZIATO E REALIZZATO DA ME.

CON L’ACQUISTO DEI MIEI LIBRI CONTRIBUIRAI A SOSTENERLO

 

caridad y carmen

 

CULTURE DIVERSE

Anche la storia e le tradizioni sono legate agli alberi che, intuitivamente, gli antichi riconoscevano come vicini alle divinità.

La scienza moderna ha da molti anni le prove che possiedono un sistema simile a un cervello diffuso negli apici delle radici, sanno comunicare fra loro,con gli animali e compiono azioni sbalorditive: sanno trattenere le montagne e rallentare il vento,  neutralizzare i veleni e chiamare le piogge, raggiungere posti lontani pur restando fermi, vivere oltre duemila anni e crescere fino a centoventi metri.

Partire dunque dagli alberi per presentare una cultura, dà le giuste proporzioni all’ambiente in cui questa si sviluppa e apre delle possibilità altrimenti ben poco visibili.

Se ogni città e paese facesse conoscere, fra i personaggi illustri e le opere umane di rilievo, almeno un albero notevole, compirebbe un gesto di grande significato ed effetto per la coscienza civica.

 

CIMG0756

.

IL RACCONTO COME COMUNICAZIONE EFFICACE E TERAPIA

 

Le parole sono accolte dal nostro cervello in modo diverso a seconda di come vengono presentate. Le spiegazioni razionali arrivano alla coscienza e possono essere comprese o meno. Tuttavia è la parte più antica del cervello, quella degli istinti e dei sentimenti a spingere le azioni e, se c’è nelle persone un’insufficiente comunicazione e collaborazione fra il sentire ed il ragionare, il primo boicotterà il secondo. Per questo, spesso chi crede di essere convinto di certe cose, agisce poi al contrario.

 

Un modo per facilitare il coordinamento fra le parti è comunicare attraverso i racconti, piuttosto che con le spiegazioni. Questo perché il racconto é percepito dalla parte emozionale del cervello, così come avviene per le canzoni e le poesie. Anche le altre arti si mettono in comunicazione con la stessa area ed hanno un notevole potere stimolante positivo. E’ noto che ogni forma di creatività aiuta a superare difficoltà psichiche e fisiche, proprio per questa carica rigenerante interiore.

 

A sua volta il racconto può essere letto silenziosamente o ascoltato. Sentire una voce piacevole che narra qualcosa trasmette in genere maggior calore umano rispetto alla lettura silenziosa e dunque facilita l’accoglimento e l’assimilazione delle parole.

Costruire un racconto ha a sua volta una funzione importante per chiarire a se stessi molte cose. E’ quindi buona pratica tradurre in una storia i propri problemi o le proprie gioie e, se si ha la fortuna di trovare chi ascolta, narrarle.

 

 Il mio lavoro vuole essere una scintilla capace di innescare una ricerca che ciascuno poi può continuare come meglio crede.