Blog

Piante emblemi di nazioni -seconda puntata-

by in Piante
noce_moscata

seme di noce moscata – Myristica fragrans – foto da pollicegreen.com

 

L’Australia ha come emblema la diffusissima Acacia pycnanta, una mimosa dalle false foglie, ovvero rami appiattiti e verdi che svolgono la fotosintesi. Le possenti radici fissano le dune costiere e nella sua qualità di leguminosa l’acacia nutre i terreni depositandovi l’azoto catturato dall’aria e reso disponibile dai batteri che vivono in simbiosi sulle radici. La corteccia è ricca di particolari tannini curativi

La Florida è rappresentata da due palme della specie Sabal palmetto, molto comuni nello stato, con grandissime foglie palmate, dunque disposte a ventaglio, ma con le sole punte separate. E’ resistente al fuoco, all’acqua salata, al vento, alla siccità ed è dunque preziosa per salvaguardare la salute delle coste.

Lo stato della Carolina ha invece la silouette di una di queste palme nel suo emblema.

L’isola di Grenada, nell’arcipelago delle Molucche, famose isole delle spezie, ha una noce moscata Myristica fragrans che la distingue.

Il Brasile, che prende il nome da un albero, chiamato Pau Brasil, Chaesalpina echinata, quasi portato all’estinzione per lo sfruttamento del suo legno come colorante rosso, ha come emblema questo albero, mentre come fiore ha quello del Tabebuia chrysotricha, chiamato ipé amarelo. Fiorisce con spettacolari fiori di un giallo brillante e a forma di trombetta ricchi di nettare e molto ricercati da api e colibrì e con qualità medicinali. Come emblema anima ha un uccellino molto comune, il Turdus rufiventris, un tordo dal petto rosso, molto apprezzato per il suo canto e chiamato sabiá-laranjeira.

 

Turdus_rufiventris_-Ilha_Grande,_Angra_dos_Reis,_Rio_de_Janeiro,_Brazil_-eating-8

Turdus rufiventri – foto da commons wikimedia.org

 

Lo stato del Paranà ha invece come emblema la Araucaria angustifolia, che ha dato il nome alla città di Curitiba e di Araucaria. I suoi pinoli molto grandi, lunghi fino a 10 cm. Sono un cibo prezioso per gli animali in inverno, fanno parte di molti piatti prelibati per noi umani ed erano indispensabili per gli indigeni.

La prima parte dedicata alle piante emblemi di nazioni è qui

I link a tutti gli articoli pubblicati finora li trovate qui