Blog

Una notte per salvare Parigi

by in Film selezionati

una notte per salvare parigi

 

Film del 2014 di Volker Schlondorff. I fatti che seguiamo sono veramente successi, ma la sceneggiatura è tratta dall’opera teatrale di Cyril Gely intitolata Diplomatie. Nella notte tra il 24 e il 25 Agosto 1944, quando tutto è pronto per far saltare in aria Parigi su ordine di Hitler e sotto la direzione del generale von Choltitz (Niels Arestrup), il console svedese Raoul Nordling (André Dussolier) cerca di dissuaderlo. Una simile mostruosità dovrebbe ritardare l’arrivo degli alleati e al tempo stesso essere una vendetta verso una città ineguagliabile.

Il generale ha ricevuto un ordine e come militare è tenuto a rispettarlo, anche per scoraggiare l’ulteriore indebolimento dell’esercito tedesco, avviato verso la sconfitta. Nordling, che agisce di propria iniziativa, cerca dapprima di mettere in evidenza l’assurdità di una tale distruzione, ma pone così su fronti contrastanti gli interessi di due nazioni. Passa all’analogia con la religione, citando la cieca obbedienza di Abramo e ancora non riesce, ma questo lo porta sul terreno che può unire gli interessi di entrambe le parti: i sentimenti. L’amore per la moglie e i figli fa vacillare la risolutezza del generale e, infine, la prospettiva di poterli sottrarre alla ritorsione di Hitler in caso di disobbedienza, lo convince.

Questo film è una buona ispirazione per seguire l’esempio del console: conoscere l’animo umano e imparare ad usare bene le parole, per ridurre i conflitti fra persone e fra popoli.