Blog

PIACE CHI PIACE AD ALTRI

by in Umanità

miranoleg

 

In America esistono agenzie che procurano agli uomini delle ragazze, al solo scopo di farsi vedere in pubblico con loro, fingendo di esserne le fidanzate. Infatti, contrariamente alla logica, una persona sola non attira le attenzioni positive di chi voglia trovare un compagno. L’istinto suggerisce che chi è solo, probabilmente abbia gravi difetti, mentre chi è molto ricercato sia ben migliore. Certamente ha successo chi possiede pregi attraenti per molte persone, ma questo non significa che siano di buona qualità. Chi è solo può esserlo per molti motivi, fra cui un’intelligenza o una sensibilità superiori alla media, che rendono difficile trovare una compagnia adeguata.

Spesso, persone disoneste hanno molti amici, riuscendo ad avere ricchezze e potere nonostante non lo meritino affatto. Siccome, poi, raramente qualcuno è totalmente negativo, anche dei criminali possono avere affetti e amici. Certamente hanno ammiratori e seguaci, dato che la prepotenza è spesso scambiata per forza e la forza rassicura.

L’istinto porta a scegliere ciò che molti scelgono, perché ci sono buone probabilità che questo convenga. Occorre essere consapevoli che il criterio è valido solo in certi casi e non in altri. In troppi, però, non si accorgono neppure di subire un condizionamento atavico, perché oltre a non essere sufficientemente riflessivi, non hanno gli strumenti per comprendere, a causa della diffusa ignoranza sulla psiche.

Ecco perché può essere una buona idea farsi vedere con una bella ragazza, che in America si chiama wingwoman, traducibile con donna-ala, donna-appoggio o donna-specchietto per le allodole.

In Italia questo tipo di professione non ha avuto fortuna, forse perché è sentito come avvilente pagare questo servizio.